Obiettivi e contenuti

L’etica, a livello di vissuto e di riflessione, trova nella persona, integralmente ed adeguatamente compresa, il suo punto di partenza e di arrivo. Tra i problemi che riguardano l’etica della persona, il corso si propone di privilegiare la riflessione di due aree o ambiti fondamentali della vita umana: l’amore e la sessualità; la vita coniugale e familiare. Il corso è articolato come segue:

1. La sessualità umana

a) La comprensione della sessualità come principio di differenziazione e di relazionalità maschile-femminile nelle acquisizioni delle scienze umane, nell’insegnamento biblico-teologico, e nella tradizione ecclesiale.

b) Etica normativa:

I. Elaborazione di un’etica per la promozione dell’identità maschile-femminile; per la elazionalità maschile-femminile; per il rapporto sessuale.
II. Giudizio morale di alcuni comportamenti: masturbazione, rapporti sessuali prematrimoniali.
III.Giudizio morale di alcune deviazioni dell’identità e dell’orientamento sessuale: omosessualità, transessualismo.

c) L’educazione sessuale: le agenzie educative; gli obiettivi e i contenuti.

2. Matrimonio e famiglia

a) La coppia e la famiglia nel cambiamento: trasformazioni strutturali. Carattere della coppia e della famiglia oggi. Verso quale tipo di famiglia?
b) La comprensione della coppia e della famiglia nell’insegnamento biblico-teologico, nel cristianesimo storico fino al Concilio Vaticano II e nel periodo postconciliare.
c) Dimensione indissolubile e sacramentale dell’amore coniugale.
d) Un’etica per la coppia e la famiglia.

I. La morale coniugale fondata sulla sacramentalità: un’etica d’amore fedele e fecondo.
II. La necessità della fede e problemi teologico-pastorali in ordine alla richiesta del matrimonio religioso.

e) Situazioni irregolari:

I. Il problema dei divorziati risposati.
II. Le unioni libere.

La bibliografia verrà fornita all’inizio del corso.

Disciplina di base prevista dal Piano di studio del 2° anno del triennio per il conseguimento del Diploma in Scienze Religiose